Baba'











Sapevate che uno dei dolci  napoletani- il baba' ha origini 
polacche ?
Il termine "baba" in polacco significa nonna, donna anziana.
Questo dolce e' caratteristico per la sua morbidezza, era adatto infatti alle persone anziane.👵



L'inventore del dolce fu' il re Polacco Stanislaw Leszczynski ( anni1704-1735), questo dolce giunse in Francia dove fu' apprezzato. Di li' cambiò la pronuncia del dolce dal baba a baba' con la "a" finale accentata.
A Napoli il dolce giunse attraverso i pasticceri francesi, qui venne pronunciato il baba' alla francese raddoppiando espressivamente la "b" o addirittura mettendo l'articolo: 'o bbabba'.

Ingredienti:
Impasto
1/2 dl di latte
500 g di farina
50 g di zucchero
100 g di strutto o burro
1/2 cucchiaino di sale
8 uova
50 g di lievito di birra
 Buccia grattugiata di un limone 
Sciroppo
1 l di acqua
 Buccia di due arance (a pezzi)
400 g di zucchero
 Buccia di un limone (a pezzi)
1 baccello di vaniglia
4 chiodi di garofano
Rum q.b.
Crema
1/4 di l di latte
3 tuorli d'uovo
70 g di zucchero
1/2 stecca di vaniglia




 Polonia 

Preparare l'impasto
Far intiepidire il latte e sciogliervi il lievito di birra con un cucchiaino di zucchero e di farina.Far lievitare in un posto caldo.
Mettere nella ciotola la farina setacciata, unire il lievito sciolto e mescolare con un cucchiaio di legno,
aggiungere lo strutto, lo zucchero, sale la buccia di limone, le uova uno per volta.
Lavorare bene l'impasto fino a ottenere un impasto elastico, liscio e morbido.
coprirlo con un canovaccio e lasciarlo lievitare in un luogo caldo. Deve raddoppiare il volume.
Riprendere l'impasto, lavorarlo ancora un po'.






Distribuire l'impasto nello stampo per la ciambella fino alla meta' dello stampo, imburrato e sparso di pangrattato.
Far lievitare in luogo caldo fino a raggiungere il bordo dello stampo.
Quindi porre lo stampo in forno preriscaldato a 180 gradi e far cuocere per 20 - 30 minuti.


Preparare lo sciroppo.
Scaldare l'acqua, lo zucchero le bucce dei limoni e arance, baccello di vaniglia, chiodi di garofano, far cuocere a fuoco lento per qualche minuto, aggiungere il rum.
Filtrare lo sciroppo.

Mettere il baba' cotto su una graticola, poggiata su una teglia, praticare dei fori sulla superficie con il bastoncino per gli spiedini, e 
bagnare con lo sciroppo usando un mestolo.






Recuperare  lo sciroppo caduto e continuare a bagnare il baba'.
Lasciare gocciolare il baba' ancora per un po'.



Preparare la crema:
Lavorare i tuorli con lo zucchero. Portare a ebollizione il latte con la stecca di vaniglia.






Levare il latte dal fuoco, togliere la vaniglia.  Mescolare  il latte con i tuorli.
Riporre sul fuoco, schiumare la superficie, non perdere mai d'occhio la crema che non deve assolutamente bollire, altrimenti si  disgrega ="impazzisce" . Scaldarla finché si addensi. Levare la stecca di vaniglia.
Servirla con il baba'.









Post più popolari